Seleziona una pagina

Industriali casalinghi

GUANTI INDUSTRIALI IN LATTICE:
Sono i guanti più elastici e confortevoli. Il sottile spessore del guanto garantisce alla mano un’eccezionale sensibilità tattile e un’elevata flessibilità, preservando comunque la protezione e il comfort. La floccatura interna in cotone consente di indossare il guanto anche per periodi di tempo prolungati, in quanto viene assorbita la traspirazione, e di ridurre il rischio di irritazioni e allergie. Essa agevola inoltre la calzata del guanto stesso. La zigrinatura esterna permette di avere una buona presa in caso di manipolazioni di oggetti o materiali scivolosi.
Il lattice offre protezione chimica leggera (es. detersivi, detergenti, sostanze chimiche a base d’acqua, soluzioni saline, ecc). Ne viene sconsigliato  l’utilizzo in caso di manipolazioni a contatto con idrocarburi, oli, grassi, derivati dal petrolio, solventi organici ecc.
PRINCIPALI UTILIZZI:

  • utilizzo generico in vari ambiti
  • lavori di pulizia leggera e manutenzione
  • industria farmaceutica (clorinati)
  • industria alimentare (confezionamento e/o trasformazione di prodotti alimentari – solo per articoli idonei al contatto alimentare)

GUANTI INDUSTRIALI IN NITRILE
Meno flessibile del lattice e del neoprene, il nitrile offre una buona barriera per le lavorazioni a contatto con solventi, agenti chimici a base oleosa, oli, grassi animali, derivati del petrolio e assicura un’ottima resistenza all’abrasione. E’ sconsigliato l’utilizzo del guanto in nitrile in ambienti freddi (in quanto tende ad irrigidirsi) e a contatto prolungato con acidi forti ossidanti e chetoni.
PRINCIPALI UTILIZZI:

  • industria alimentare
  • industria chimica
  • raffinerie
  • industria grafica / editoria
  • produzione e applicazione di pitture e vernici
  • operazioni di sgrassatura
  • manipolazione / assemblaggio di pezzi oleosi

GUANTI INDUSTRIALI IN PVC
Questi guanti rappresentano un’ottima alternativa per quelle persone sensibili alle proteine del lattice, in quanto non contengono sostanze allergizzanti. Il lavoratore può quindi godere dello stesso comfort e morbidezza del guanto in lattice senza preoccuparsi delle allergie della propria pelle. I guanti in pvc rappresentano un’ottima barriera a molti acidi, basi e sostanze caustiche. Mentre non sono raccomandati in presenza di chetoni e molti solventi.
PRINCIPALI UTILIZZI:

  • lavori di pulizia e manutenzione
  • laboratori
  • industria chimica / petrolchimica

GUANTI INDUSTRIALI IMPREGNATI IN PVC
Generalmente spalmato su di un supporto in cotone inter-lock, che conferisce una buona adattabilità alla mano, il guanto in PVC offre un’ottima barriera a molti acidi, basi, alcoli, agli oli da taglio, oltre ad un’ottima resistenza all’abrasione e allo strappo. E’ l’ideale per impieghi ove sia richiesta una buona protezione meccanica e chimica anche in ambiente molto umido. Il PVC è un materiale resistente all’usura e non si deteriora facilmente neanche a basse temperature, per questo motivo i guanti in PVC sono estremamente durevoli e le loro proprietà non si alterano nel tempo. Non sono invece adatti in presenza di chetoni, alcali e molti solventi chimici. La presenza del supporto interno in tessuto, rende il guanto ancora più resistente e ne aumenta il comfort di calzata. Il trattamento Sanitized antibatterico (dove presente) previene le irritazioni, la proliferazione batterica e l’insorgenza di funghi.
PRINCIPALI UTILIZZI:

  • industria chimica / petrolchimica
  • raffinerie / impianti di raffinazione chimica
  • industria meccanica
  • manipolazione di acidi, sostanze caustiche e solventi
  • laboratori chimici

 

 

 

CHIUDI
CHIUDI

Pin It on Pinterest